preloder

IL CROLLO DI UN MITO! 5 FATTI ESSENZIALI SULL’OLIO MOTORE

(fonte: www.championlubes.com)

Nell’epoca del digitale, trovare informazioni può essere semplice. Tuttavia, trovare le informazioni giuste potrebbe essere più difficile. Champion ha riunito 5 fatti essenziali che è necessario conoscere sull’olio motore affinché, da ora in poi, sia possibile avere sempre le informazioni giuste!

1 – Sostituzione dell’olio

Vero o falso: la sostituzione dell’olio deve essere effettuata ogni 10.000 km?

FALSO: per anni e per regola generale si è detto che la sostituzione dell’olio doveva essere effettuata ogni 10.000 chilometri, tuttavia, con l’olio sintetico si possono percorrere molti più chilometri. Gradualmente, i produttori di vetture hanno esteso gli intervalli di sostituzione dell’olio fino a 15.000 chilometri, poi a 20.000 e ora perfino a 30.000 chilometri.

2 – Etichette

Vero o falso: la W nel codice 5W40 fa riferimento a “Weight” (Peso)?

FALSO: la W fa riferimento a “Winter” (Inverno). La viscosità dell’olio motore è soggetta ai cambiamenti di temperatura. Il fattore di viscosità rappresenta soltanto il flusso di olio quando è riscaldato, ma cosa accade se si deve avviare il motore in una fredda mattina invernale? A questo punto entra in scena il fattore multigrade. L’olio fluisce più lentamente, in maniera diversa da quando è riscaldato, pertanto anche il fattore di viscosità è importante. Il numero che precede la “W” rappresenta la viscosità al momento dell’avviamento del motore, mentre il numero che segue la “W” indica la viscosità durante il funzionamento del motore.

3 – Il colore dell’olio

Vero o falso: quando l’olio motore diventa scuro è sporco e quindi deve essere sostituito?

FALSO: al contrario! L’olio detergente disperde piccole particelle che possono comportare la presenza di morchia nel motore, quindi le tiene in sospensione. In questo modo, tali particelle non possono accumularsi e per questo motivo l’olio appare più scuro. Ovviamente, l’olio viene limitato dal numero di queste particelle sospese che può contenere. Alla fine, quando diventa saturo, deve essere sostituito. L’olio deve essere sostituito secondo le raccomandazioni del produttore della vettura, poiché il colore sull’astina di livello non è assolutamente il metodo corretto per indicare l’intervallo di sostituzione dell’olio.

4 – Additivi

Vero o falso: gli additivi dell’olio motore aumentano le prestazioni del motore?

FALSO: gli additivi dell’olio forniscono al lubrificante le proprietà detergenti che mantengono il motore privo di morchia. Inoltre, includono ritardanti della ruggine per prevenire la corrosione e contengono additivi che proteggono le superfici metalliche. Inoltre, migliorano l’indice di viscosità dell’olio motore essendo caratterizzata da un arco di temperatura sotto il quale fluisce correttamente attraverso il motore. Se si utilizza l’olio motore corretto per il veicolo, non soltanto aumentano le prestazioni ma si evitano inutili attività di lavaggio del motore. Quando si cerca di individuare quale olio utilizzare, sarà utile avvalersi del nostro strumento per i consigli sul prodotto!

5 – Olio sintetico, vetture più vecchie

Vero o falso: gli oli sintetici causano perdite nelle vetture più vecchie?

Vero: le guarnizioni dei motori delle vetture più vecchie (20 anni o più vecchie) con un chilometraggio elevato potrebbero non essere in grado di gestire le capacità detergenti degli additivi presenti nei lubrificanti sintetici che potrebbero causare perdite. Per questi veicoli, si raccomanda di seguire le istruzioni e i consigli riportati nel manuale della vettura. In queste vetture più vecchie devono essere utilizzati oli di tipo minerale con additivi adattati in modo tale da proteggere adeguatamente e in modo particolare questi motori.

Comments are closed.